Perché avere un fisico perfetto? E poi, perfetto per chi?
Me lo sono chiesto dopo che, per diversi giorni, mi appariva su Instagram una pubblicità che prometteva un corpo perfetto usando una linea di prodotti definita “miracolosa”.
Ma davvero c’è ancora chi ci crede?
Immagino di sì se c’è chi spende soldi pubblicizzandola.
Ma avrei preferito di no.
Credo che il fisico perfetto non esista, primo perché ogni fisico è diverso dagli altri e quindi non c’è un preciso termine di paragone, poi perché non si sa chi decide qual’è il fisico perfetto. Cioè chi mi dice che il mio fisico non sia perfetto?
Di solito è il mondo pubblicitario che decide e indirizza i nostri gusti, ma ognuno di noi ha comunque un gusto personale che varia in base al vissuto, delle esperienze, ecc.
Insomma ci sono troppe variabili.
E per fortuna!
Che noia sarebbe un mondo pieno di gente col fisico identico.
Comunque, tornando alla pubblicità su Instagram, mi faceva pensare al fatto che non siamo mai soddisfatti del fisico che abbiamo.
Personalmente sono sempre stata più o meno in sovrappeso, combattendo per lunghi periodi con le diete e per brevi periodi con la ginnastica.
Ho capito che la ginnastica non fa per me. Al massimo vado a camminare.
Mentre la dieta riesco a farla per un breve periodo, perché non riesco a considerarla come un vero stile di alimentazione.
Ci sono talmente tante cose buone al mondo da mangiare!
Non potrei rinunciarci per sempre, a meno che fosse questione di vita o di morte.
Quindi anche se non mi piaccio molto, ho deciso di dimagrire pian piano cambiando solo alcune cose.
E funziona, ma molto lentamente.
Però non mi farò più intortare da chi promette dimagrimento e fisico perfetto.
Vado ad aprire un prosecco: un calice ha circa 150 calorie, ma soddisfa alla grande!
Cincin
LaVanda