Con questo portentoso stellium di pianeti nel segno dello Scorpione possiamo preparare delle ricette culinarie in base agli abbinamenti zodiacali.

Sole, Venere e Mercurio viaggiano nel buio della notte con un romanzo da leggere e la lista della spesa all’insegna di un menù originale e goloso.

ARIETE: 21/3 – 20/4: maestro di strategia, il peperone cerca fortuna nella maggiorana.

Con quel portentoso stellium nel segno dello Scorpione, vi crogiolate a essere maestri di strategia professionali e il peperone cerca fortuna nella maggiorana. E’ un piatto che favorisce la nascita di nuove imprese professionali. I peperoni esprimono il lato irruente del pianeta che vi governa, ossia di Marte, quello dello stratega che può pensare meglio alle future mosse. E’ proprio indicato per voi, così potete così alimentare la vostra creatività oltre a soddisfare il palato.

Tempo libero: “Il gusto di stare bene” di A. Moschetta – M. Cedroni. Il grano fa bene o fa male? E’ vero che si dovrebbe eliminare lo zucchero raffinato dalla nostra tavola? La carne è da evitare assolutamente? Verità scientifiche contro falsi miti.

TORO: 21/4 – 20/5: giornate di cipolle e si vibra insieme a Marte.

Per voi che avete Marte di transito nella vostra sesta casa solare ecco un piatto raccomandabile per chi ha bisogno di un po’ di sana energia e vuole trovare il coraggio di porre fine alle eterne discussioni che non portano mai a niente. La cipolla è un ortaggio dalle mille virtù ma negli antichi manoscritti delle fattucchiere era raccomandata per aiutare a scacciare le energie maligne che albergavano nel corpo di chi era colpito dalla sfortuna. Dovevano essere consumate per diversi giorni di seguito a digiuno di mattino e alla sera prima di dormire. In questo modo aiutavano il corpo a liberarsi delle influenze del maligno e per equilibrare le energie.

Illustrati: “Alberi” di Art Wolfe. Un libro con le spettacolari fotografie del maestro Art Wolfe dedicato agli alberi: gli esemplari più straordinari disseminati in tutto il mondo, dal particolare significato tradizionale e culturale.

GEMELLI: 21/5 – 21/6: greca è la saggezza della gastronomia astrologica

La melanzana, legata a Mercurio, è sempre raccomandabile per chi vuole un cibo leggero che si può sposare con più sapori. Per la sua natura versatile è un alimento affine e benefico ai voi del segno, ne vivifica le funzioni dello stomaco, riapre i canali della fortuna e ispira nuovi amori. E’ un ingrediente che ben si lega con altre pietanze, proprio come voi, comunicativi e socievoli, loquaci e simpatici con tutti.

Self help: “Io non ci sto più” di Roberta Bruzzone. I manipolatori affettivi ci rovinano la vita. Strumenti e consigli per riconoscere i segnali di pericolo e liberarsi dai rapporti sbagliati.

CANCRO: 22/6 . 22/7: Luna, che fai nella mia anima, pallida Luna?

Ecco un piatto gustoso fatto apposta per fare il pieno di energie lunari, gentili anzi suadenti ma anche ambigue a volte, dipende da quali segni si accostano. Voi siete governati da questo pianeta magico e sa approfittare immediatamente delle sue grazie e favori, quando li riceve, è capace di ammaliare e conquistare i cuori come pochissimi altri segni. Il vostro ingrediente che vi contraddistingue più di altri è il formaggio ricavato dal latte, l’elemento attraverso il quale l’influsso della signora della notte si manifesta, dona energia e rivitalizza il mondo dei sentimenti, offre emozioni positive e benefiche.

Campioni: “Il tennis è musica” di Adriano Panatta. Il grande romanzo del tennis e dei suoi eroi nel racconto di un campione amatissimo.

LEONE: 23/7 – 23/8: terzo chakra piace molto il colore del Sole

Ecco un piatto in cui il giallo è dominante, sì, proprio come il vostro colore preferito, il color oro giallo. Nelle più recenti discipline olistiche, si eseguono vere e proprie, terapie con i profumi e con i colori. Nel nostro caso, il giallo è associato al Sole e i suoi effetti benefici coinvolgono parecchie parti del nostro organismo. Secondo queste terapie il giallo stimola il sistema nervoso autonomo che infonde energia ai muscoli. E’ il colore connesso con terzo chakra o del plesso solare, che agisce come centro principale del sistema nervoso, è poi in relazione con il corpo mentale e opera per la creazione di pensieri e idee. In questo piatto domina lo zafferano, spezia legata anch’essa al Sole, così come il limone. Per tutte queste ragioni si raccomanda questo piatto ricco di zafferano in ogni pietanza.

Cucina: “Pane, amore e felicità” di Antonella Clerici. L’omaggio della conduttrice al pubblico che l’ha seguita in questi anni. Un viaggio tra le sue ricette migliori, punteggiato di aneddoti sulla sua vita e sulla trasmissione.

VERGINE: 24/8 al – 22/9 prima venne il riso e solo dopo la luce fu!

Un piatto che contiene il riso, cereale di origini divina nella cultura asiatica, può mettere in contatto con il vostro pianeta guida, ossia Mercurio. E’ un ingrediente molto benefico poiché vibra in armonia con le energie di questo segno e gli rende meno difficile l’assorbimento dei suoi innumerevoli principi nutritivi. E’ un alimento divino e porta fortuna, simbolo di abbondanza e di fecondità, per questo lo si getta addosso agli sposi per propiziare un’unione longeva e felice.

Tempo libero – film: “First man – Il primo uomo” di James R. Hansen. La storica impresa e le umanissime vicende di Armstrong, il grande eroe americano dello sbarco sulla Luna.

BILANCIA: 239 – 22/10: grano è un telefono per chiamare gli dei e chiedere consiglio

La bieta, benefica erba dolce e delicata, è un’emanazione delle grazie di Venere, la bella dello Zodiaco, il vostro pianeta governatore. Il suo influsso non può che accompagnare il magico grano sulla tavola e renderlo ancora più benefico per il vostro corpo, oltre che per la vostra mente. Il grano, come l’orzo, il mais, il fagiolo era di origine divina e i Greci ne attribuirono il dominio a Demetra, colei che creò questo cereale dopo essersi unita con Giove. Voi siete il segno del matrimonio, della coppia, quale miglior ingrediente esiste che vi rappresenti tanto?

Illustrati: “L’arte della botanica nei secoli” di Anna Laurent. Questo volume vi guiderà alla scoperta dell’arte botanica dagli erbari medievali ai volumi novecenteschi, offrendo una panoramica delle tecniche, degli stili e dei principali artisti.

SCORPIONE: 23/10 – 22/11: la fortuna aiuta sempre gli audaci con fegato!

I carciofi in tutte le forme e salse non dovrebbero mai mancare nelle pietanze di ogni segno, ma in particolar modo dello Scorpione. Questo prezioso alimento, originario dell’Asia è arrivato nel Mediterraneo quasi quattromila anni fa, è un vero tonico per il fegato e le sue funzioni. Mantengono quest’organo sempre efficiente e sgombra il campo dalla sfortuna, dalla cattiva sorte in generale. Questo piatto è benefico e rilassante soprattutto per voi, che per lunghe settimane avete Giove nel segno, governatore del fegato appunto, che vi dispensa ottimismo e fortuna.

Aforismi: “Scritto a mano, pensato a piedi” di Vincenzo Mollica. Pensieri folgoranti, battute fulminanti: lo sguardo acuto di un grande giornalista e scrittore in in’irresistibile racconta di pezzi unici.

SAGITTARIO: 23/11 – 21/12: la menta per parlare con chiarezza e l’aglio per ascoltare.

Ecco un piatto che racchiude in sé tante energie zodiacali che possono far tornare la voglia di ridere e scherzare. E’ proprio perfetto se volete stringere nuove amicizie preparando per loro una pietanza a base di menta e aglio. Favorisce la comunicazione e lo spirito di gruppo, la voglia di stare insieme e di trovare sempre più motivo per rimanere a parlare. Cos’è che provoca tutta questa voglia di chiacchierare? E’ chiaro: la menta, che da sempre favorisce la chiarezza di mente e di conseguenza la facoltà di spiegare chiaramente i concetti. La menta è poi un’erba aromatica che propizia l’arrivo della fortuna e porta le novità a chi le aspetta da qualche tempo.

Cucina d’autore: “La cucina di casa mia” di Benedetta Rossi. Torna in libreria con il suo terzo libro. Ecco le nuove ricette con segreti e trucchi del mestiere per organizzare la spesa e preparare piatti deliziosi.

CAPRICORNO: 22/12 – 20/1: se la voglia di successo prende alla gola, addentate una foglia di basilico.

Voi siete grandi golosi di questo piatto gustoso e assolutamente perfetto per voi, in sintonia con le energie delle stelle più energiche da un lato e con quelle più segrete dall’altro. Il basilico vibra in sintonia con Giove, il pianeta della fortuna, che vi accompagna per un anno intero, perciò consumatelo in abbondanza anche per esprimere sicurezza di se stessi e avere maggiore fiducia, per sostenere importanti colloqui di lavoro, con fornitori e clienti, per avanzare di grado e assumere nuovi ruoli importanti.

Cucina: “Viva l’Italia” di Jamie Oliver. Torna in Italia con gustose e semplici ricette ispirate alle diverse tradizioni regionali. Una dichiarazione d’amore alla buona tavola e alla nostra storia culinaria.

AQUARIO: 21/1 – 19/2: mentre Plutone coltiva patate, il vino cura le ossa

Spesso siete un segno vegetariano, e con dei pianeti contrari sfruttate l’azione di Plutone (patate) ravviva l’umore, mentre Marte positivo (scalogno e salvia) vi regala energia intuitiva, insieme a Saturno (sedano) e la Luna (zucca) compone un magnifico tappeto planetario per farvi un pieno di energie adatte a essere utilizzate in men che non si dica. E’ un piatto speciale ricco di alimenti a voi molto graditi sempre!

Saggistica: “A libro aperto” di Massimo Recalcati. Se ci sono libri che ci cambiano la vita, è perché sono in grado di svelarci il segreto che è racchiuso in noi, di far risuonare l’enigma che ciascuno di noi è per se stesso.

PESCI: 20/2 – 20/3: l’erba degli artisti è sempre più verde.

Il timo è un’erba dalle mille virtù, anche terapeutiche oltre che magiche per via del fatto che è sempre associato alle energie particolarmente forti dal punto di vista sentimentali del vostro segno. Proprio perché riceve le energie acquatiche, il timo porta con sé tante qualità. Dovreste consumarlo abitualmente e regolarmente, così potreste riuscire a esprimere sempre i loro sentimenti senza avere paura. E’ un ottimo aiuto per la digestione, per proteggere le vie respiratorie. Insieme alle noci e al burro amalgama le energie di Nettuno, il vostro pianeta governatore e che vi transita da parecchio tempo, in perfetta sintonia con le noci e Luna (il latte), il vostro astro d’argento in esaltazione. Questa pietanza diventa così una magnifica ricetta energetica per gli artisti, per chi ha bisogno di credere nelle proprie idee e nella propria creatività, per tutti quelli che vivono d’ideali.

Storia: “Caterina de’ Medici” di Marcello Simonetta. La storia della bambina che diventerà regina di Francia. Considerata dispotica e spietata, questo libro dipinge una donna molto più complessa, capace di esercitare il potere che le spettava.

Loredana Galiano