Tette, push up e commenti sessisti

Tette, push up e commenti sessisti

Pare proprio che dobbiamo farcene una ragione.Per evitare commenti sessisti e i soliti sguardi maschili  puntati solo “li” bisogna correre ai ripari e cambiare il modo di vestirle e di portarle in giro.

Cosa? Le tette ragazze! Le vendite dei push up pare siano  diminuite, finalmente tornano  i reggiseni comodi e morbidi, che non costringono e non lasciano segni e pare che anche gli stilisti se ne stiano facendo una ragione.

Vabbè ma lasciamo credere agli stilisti quello che vogliono, la verità la sappiamo solo noi e le nostre tette. Solo noi sappiamo cosa vuol dire per una terza o una quarta misura stare dentro ad un push up ma soprattutto indovinarne il modello e la taglia giusta: abbastanza comodo per far uscire solo il pezzetto di sopra, dare sostegno senza stringere e senza lasciare segni, leggermente imbottito ma non troppo che sennò sotto ai vestiti le tette salgono fin quasi alla gola.

Vogliamo parlare poi delle prove in camerino? Delle volte che come delle tarantolate a testa in giù ci siamo dimenate per essere sicure al 100 per cento che il reggiseno contenesse tutto al meglio?  Si perché la fobia più fobica è quella che il seno possa scappare fuori:da sopra e soprattutto di lato. Poi c’è sempre quell’amica magra con le tettine che ha il coraggio di dirti: “beata te che c’hai la 4, il push up per te ha senso, io per riempirlo ci devo mettere il cotone!”

Vero ok, tutta invidia, ma avete mai provato o visto un push up senza spalline 4 misura? L’avete mai visto riposto steso in un cassetto o appeso a testa in giù ad una gruccia perché quel tipo di reggiseno non si può piegare che altrimenti si rovinano le coppe?

Grande come una cuffietta da neonato, ingombrante e sempre li in primo piano a farti ricordare che sei una dalle tette grosse.

Tette push up e commenti sessisti e non dimentichiamo il reggiseno imbottito

Per non parlare poi di quando si va in vacanza: il reggiseno senza spalline leggermente imbottito della 4 misura non ci sta nel bagaglio a mano. O meglio ci sta ma stretto e deve, per le ragioni non scritte ma dettate dal buon senso, stare in alto. E se poi ti aprono il trolley e lui è li in pole position che fai? Ti prendi aggratis le occhiate dei controllori che a quel punto ti chiedono di poterti tastare con la scusa di perquisirti  tutta per cercare chissà cosa? Anche no grazie!

Quando si parte per una vacanza anche di pochi giorni quel reggiseno lo devi indossare. Non ce n’è.

Comunque pare che sia giunta la fine del tempo dei push up e l’inizio dell’era comoda, vestibile e senza ferretto. Dicono che l’abbiano fatto per evitare gli sguardi dei maschi arrapati. Boh, può anche essere, in fondo a noi che importa?

L’importante è che le nostre tette siano felici dentro ad un reggiseno. Resta da vedere come staremo con gli abiti scollati. Oddio stai a vedere che adesso per evitare gli sguardi allupati dovremo andare in giro abbottonate fino al mento? Non scherziamo per favore!

Catia

By |2018-09-23T19:06:31+00:00novembre 3rd, 2016|Categories: Blog, Sessualità e Dintorni|Tags: , , , , , , |

About the Author:

Pensate ad una bella signora, mora, occhi verdi. Età anagrafica... dai non cominciate, lo sapete che non si chiede mai l'età ad una donna sopra i 20 anni. Età dimostrata "indefinita" ma comunque quella che fa rima con "anta", che vuol dire tutto o niente. Età sentita: dipende dai giorni. Sono permalosa quel tanto che basta, ma sopratutto ironica, passionale e romanticamente cinica. Ho un sorriso aperto che cerco di dispensare a tutti quelli che conosco perché ho imparato che il sorriso è contagioso, non costa nulla e tutti se ne  meritano uno. Il progetto unisce donne e amiche per regalarvi rubriche tutte al femminile: cuore, amore, rughe e tanto altro. Buona lettura. Catia

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

INFORMAZIONI DI CONTATTO

Phone: +39 123 32 32 321

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER