Accendere la tv e spegnerla subito dopo perché ti senti inadeguata, incapace e soprattutto in colpa perché non hai nessun accessorio “giusto”.
Di cosa sto parlando? Delle miriadi di trasmissioni sulla cucina: di questi nuovi eroi moderni in  giacca bianca  che affollano gli studi televisivi che sanno usare coltelli e cucchiai come  armi improprie.
Per non parlare di tutti quegli aggeggi che usano per impastare, frullare e cucinare al vapore anche se quello che più mi fa impazzire è il coppapasta: un cosino tondo che ti mette in ordine il risotto o gli spaghetti.
A me fa venire un pò di ansia perché  il risotto l’ho sempre servito con il cucchiaione gigante mentre gli spaghetti con il mio “lillo” la manina di plastica “acchiappapasta” che, effettivamente, lascia il piatto diciamo “disordinato” e la quantità un po’ a caso.
Tutti questi chef stellati che ti dicono che  non sai fare nemmeno più un uovo al tegamino, che preparano piatti con ingredienti mai sentiti. Ma a casa cucinate così??? Vi sfido grandi cuochi ad arrivare a casa la sera dopo 12 ore passate fuori, aprire il frigo, il mio dal mercoledì quasi sempre vuoto, preparare quei manicaretti colorati ed ordinati magari con due bambini, quelli della mia Sole, che affamati corrono per la cucina ed i miei mici che ti sfregano tra le gambe sperando in qualche bocconcino prelibato.

Qualche giorno fa mi sono fiondata in uno di quei negozi di casalinghi: come una bambina in un negozio di giocattoli sono passata attraverso file e file di pentole e pentolini, di cucchiai e coltelli di ogni tipo, di cose tonde frastagliate e lisce che non ho capito a cosa servono e mi sono lasciata tentare da una macchinetta dove tu infili una carota e te la fa uscire a spirale….ed un altro oggetto che taglia le verdure a bastoncini. Utili vero?
Poi vorrei  anche tanti  bei coppapasta, colorati possibilmente, e dei bei coltelli affilati. Magari anche delle pentole nuove..o magari chissenefrega continuo a cucinare come ho sempre fatto a modo mio, forse disordinata e senza le finezze della tv  ma sicuramente con passione e amore per i miei ospiti che hanno sempre apprezzato fregandosene della macchiolina di sugo sul bordo del piatto e del filo di pasta in più.

Claudia che ne dici, continuo così o mi evolvo ????

A te l’ardua sentenza..io la risposta già ce l’ho.

Catia