Dal mondo della musica al cinema, dalle riviste patinate alla vita di tutti i giorni, sempre più spesso si sente parlare di relazioni tra donne “mature” le cosi dette cougar o milf e i ragazzi di 10, 20 o addirittura 30 anni più giovani i così detti toy boys.

La risposta che viene in mente per prima è riconducibile al desiderio di trasgressione, di andare oltre alla routine dei rapporti di coppia, di riprovare delle sensazioni che magari sono andate perse o solo per dimenticare.

 

I toy boys, infatti, possono mostrare quell’entusiasmo e quella passione sia sotto l’aspetto sessuale che sotto quello della conquista, che gli uomini più adulti hanno accantonato.

Le cougar, dal canto loro, hanno ormai superato quegli imbarazzi e quelle insicurezze che le donne più giovani, ancora oggi, possono mostrare. Si tratta, per certi versi, di donne più sicure, più consapevoli del proprio corpo e molto attraenti, in genere hanno tutte o quasi avuto relazioni precedenti e un buon livello socio-economico e culturale.

Anche i toy boys sono per lo più fisicamente attraenti e palestrati, non sempre hanno una posizione economico-lavorativa stabile, ma, comunque, hanno la necessità di sperimentare “qualcosa di diverso” e di mettere alla prova le loro doti di seduttori conquistando donne anche molto più grandi di loro.

Un toy boy è per sempre?

Tra le pioniere di questo fenomeno possiamo ricordare le celeberrime Demi Moore, Amanda Lear, Madonna, Ivana Trump.

L’ultima ad essere entrata in questo circolo di toyboy è Kris Jenner la mamma della più famosa Kim Kardashian che dopo aver chiuso la sua relazione ventennale con Bruce Jenner ha deciso di optare per un fidanzato un pochino meno datato del precedente, Lei 59 anni, lui invece “soli” 34.

Certo non è da escludersi la possibilità che sia l’amore a far nascere una simile relazione, se però è uno solo dei due ad essere innamorato, allora meglio fuggire a gambe levate prima che sia troppo tardi!

NoiAmiche